Divano Bristol in vendita a Frosinone, Latina e Roma.
ELEGANZA E MAESTRIA
Il divano Bristol sfodera un design dal sapore tipicamente retrò. La testiera lavorata in stile capitonné si rifà all’elegante stile inglese dei divani Chesterfield. O piuttosto ne è una rivisitazione. Sebbene le tecniche complesse e artigianali necessarie alla sua realizzazione attingono dal passato, Bristol si lega al moderno per la semplicità e la pulizia delle linee.
La scelta del nome, un chiaro richiamo alla cittadina britannica, ricorda quanto il classico stile inglese sia stato di ispirazione per questo modello che, rispetto all’originale, introduce importanti novità. A partire dal mascherone il cui design è decisamente più pulito perché alleggerito dalle pieghe, fino alla scelta di un unico cuscino da seduta.
Bristol è un ricercato divano da conversazione che ben si adatta negli ambienti arredati con gusto, sia in stile classico sia moderno. L’applicazione dei bottoni impreziosisce lo schienale ed è espressione della maestria artigiana con cui viene realizzata la lavorazione capitonné. Un altro elemento decorativo che ne esalta lo stile è la scelta del piede in legno di rovere dalla forma caratteristica e dal raffinato color wengé.
Come per tutti i sofà di lavorazione artigianale, Bristol è realizzato per durare nel tempo ed è personalizzabile nelle forme e nelle misure. Anche se componibile, la sua bellezza si esprime soprattutto nella versione monoblocco. Il rivestimento, per la tipologia del modello, è disponibile unicamente in pelle, in un’ampia gamma di colori. È possibile scegliere il rivestimento in pelle dall’effetto invecchiato per donare un aspetto più vintage alla seduta.
CARATTERISTICHE TECNICHE
La struttura è in legno massello multistrato con parti di finissima fibra di legno MDF e agglomerato. Cinghie elastiche compongono il molleggio della seduta. L’imbottitura della scocca è in poliuretano espanso e ovatta poliestere. Il piedino è in legno rovere. Il rivestimento in pelle.


Mondo Mobili - Mobilificio a Frosinone



Vai all'articolo originale

 

 

 

 

Newsfeed